Frontex protegge anche le frontiere svizzere

Proteggere le frontiere esterne dell’Europa significa proteggere anche le nostre frontiere nazionali.

Scopri di più

SI alla libertà di viaggiare

Frontex fa parte dell’accordo di Schengen, il quale ci permette di viaggiare liberamente in tutta Europa.

Scopri di più

SI a più sicurezza grazie alla cooperazione transfrontaliera in materia di polizia

Dall'adesione a Schengen, le autorità di sicurezza svizzere hanno accesso diretto al Sistema d'informazione Schengen (SIS II).

Scopri di più

Notizie & Eventi

Il 15 maggio 2022, la Svizzera voterà sull'aumento del suo contributo all'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera Frontex. Frontex sorveglia le frontiere esterne dell'area Schengen, della quale fa parte anche la Svizzera. Per questo il nostro paese deve dare il suo contributo. Così facendo proteggiamo anche le nostre frontiere, ci permettiamo di viaggiare liberamente in Europa e assicuriamo la cooperazione transfrontaliera nel lavoro di polizia.

Frontex-Schengen SI
Tempo fino alle votazioni domenica
2022-05-15T12:00:00
Giorni
Ore
Minuti
Secondi
SI alla sicurezza e alla libertà di viaggiare

Perché ci impegniamo a favore di una politica europea costruttiva

Una solida collaborazione con l'Europa è importante per tutti noi. Scopri il perché.

SI a più sicurezza grazie alla cooperazione transfrontaliera in materia di polizia

Guglielmo Brentel
Präsident Zürich Tourismus

«Das Schengen-Visum ermöglicht ausländischen Gästen eine einfache Einreise nach Europa und in die Schweiz. Für unseren Tourismus ist das zentral.»

Caroline Forster
Co-CEO Forster Rohner AG, St. Gallen

«Sicherheit im Schengenraum ist für Schweizer KMU mitentscheidend und trägt viel zu einem attraktiven Wirtschaftsstandort bei.»

Stephan Widrig
CEO Flughafen Zürich AG

«Dank Schengen profitieren Reisende innerhalb Europas von kurzen Wegen und wenigen Kontroll-Stopps an den Flughäfen. Diesen Vorteil wollen wir nicht verspielen. Deshalb: Ja zu Frontex/Schengen.»